randstad logo

Collaboratore amministrativo contabile - FNOPI

termine
tipo di contratto
Tempo Indeterminato

dettagli offerta

termine
luogo di lavoro
tipo di contratto
Tempo Indeterminato
riferimento
RAND318
scarica i documenti

CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 14 POSTI A TEMPO PIENO E INDETERMINATO DI CATEGORIA “B” CON PROFILO PROFESSIONALE DI “COLLABORATORE AMMINISTRATIVO CONTABILE” CON RISERVA DI N. 1 POSTO AI SENSI DELLA L. 68/1999 - ESTRATTO BANDO DI CONCORSO
Si segnala che è indetto un concorso pubblico per esami per la copertura di n. 14 posti a tempo pieno e indeterminato di categoria “B” con profilo professionale di “Collaboratore amministrativo contabile”. Di seguito gli articoli contenenti l’oggetto del concorso, i requisiti per l’ammissione e le modalità di presentazione della domanda di ammissione. Per la presa visione della versione integrale del bando si rimanda alla sezione in alto a sinistra “dettagli offerta”, sotto la voce “scarica documenti”. In tale sezione è presente anche la sintesi dei contenuti professionali della posizione (Allegato “A” – Contenuti del profilo), una breve guida per il versamento della quota di iscrizione, da effettuare sulla piattaforma PagoPA e una guida alla candidatura.
ART. 1
OGGETTO

1. È indetto un concorso pubblico per esami per la copertura di n. 14 posti a tempo pieno e indeterminato di categoria “B” con profilo professionale di “Collaboratore amministrativo contabile”, con la seguente assegnazione:
a) N. 3 unità presso gli uffici della Federazione Nazionale degli ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI) di cui n. 1 riservato ai sensi della L.68/99
b) N. 1 unità presso gli uffici dell’Ordine delle professioni Infermieristiche (OPI) di Bergamo
c) N. 1 unità presso gli uffici dell’Ordine delle professioni Infermieristiche (OPI) di Brescia
d) N. 1 unità presso gli uffici dell’Ordine delle professioni Infermieristiche (OPI) di Ferrara
e) N. 2 unità presso gli uffici dell’Ordine delle professioni Infermieristiche (OPI) di Frosinone
f) N. 1 unità presso gli uffici dell’Ordine delle professioni Infermieristiche (OPI) di Modena
g) N. 2 unità presso gli uffici dell’Ordine delle professioni Infermieristiche (OPI) di Napoli
h) N. 1 unità presso gli uffici dell’Ordine delle professioni Infermieristiche (OPI) di Reggio Emilia
i) N. 1 unità presso gli uffici dell’Ordine delle professioni Infermieristiche (OPI) di Sassari
j) N. 1 unità presso gli uffici dell’Ordine delle professioni Infermieristiche (OPI) di Torino
2. Il contenuto del profilo professionale di “Collaboratore Amministrativo contabile”, in termini di attività e competenze, è riportato nell’Allegato “A” – Contenuti del profilo.
3. La riserva, di cui all’articolo 7, comma 2, della Legge 12 marzo 1999, n.68, opera in favore dei candidati in possesso dei requisiti di cui all’articolo 1 della L. 68/99:
a) alle persone in età lavorativa affette da minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali e ai portatori di handicap intellettivo, che comportino una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45 per  cento, accertata dalle competenti commissioni per il riconoscimento dell'invalidità civile in conformità  alla  tabella indicativa  delle percentuali  di invalidità  per  minorazioni   e malattie invalidanti approvata, ai sensi dell’articolo 2 del D. Lgs 23 novembre 1988, n. 509, dal  Ministero  della  sanità sulla base della classificazione internazionale delle  menomazioni elaborata dalla Organizzazione mondiale della sanità nonché alle persone nelle condizioni di cui all'articolo 1, comma 1, della legge 12 giugno 1984, n.222;
b) alle persone invalide del lavoro con un grado di invalidità superiore al 33 per cento, accertata dall'Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (INAIL) in base alle disposizioni vigenti; 
c) alle persone non vedenti o sordomute, di cui alle leggi 27 maggio 1970, n.382 e successive modificazioni, e 26 maggio 1970, n. 381, e successive modificazioni; 
d) alle persone invalide di guerra, invalide civili di guerra e invalide per servizio con minorazioni ascritte dalla prima all'ottava categoria di cui alle tabelle annesse al testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 23 dicembre 1978, n. 915 e successive modificazioni.
4. La riserva, di cui al comma precedente, opera per il primo candidato, in base all’ordine di graduatoria, che rientri in una delle categorie protette di cui all’articolo 18 della l. 68/99 ed il posto sarà assegnato alla Federazione. Il posto eventualmente non coperto, per mancanza di concorrenti o di idonei appartenenti alle categorie protette non sarà attribuito.
5. Ai sensi dell’art. 4 della Legge 241/1990, il Responsabile del procedimento è la Dottoressa Ilenia Granato.
6. La FNOPI garantisce parità e pari opportunità fra uomini e donne per l’accesso al lavoro ai sensi del D. Lgs. 11.04.2006 n. 198 “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna, a norma dell’art. 6 della L. 28.11.2005, n. 246” e s.m.i. .
ART. 2
REQUISITI PER L’AMMISSIONE AL CONCORSO

1. Per l’ammissione al concorso sono richiesti i seguenti requisiti generali e specifici:
a) cittadinanza italiana con le precisazioni di cui ai commi 3 e seguenti;
b) età non inferiore agli anni 18;
c) non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
d) non essere stati condannati all’interdizione perpetua o temporanea – per il tempo della stessa - dai pubblici uffici; 
e) non essere stati destituiti dall’impiego, dichiarati decaduti, dispensati per insufficiente rendimento ovvero licenziati disciplinarmente da una Pubblica Amministrazione;
f) possesso del diploma di istruzione superiore di secondo grado.
2. Salvo contrarie disposizioni di legge, sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica.
3. Possono accedere a tutti i posti degli organici della FNOPI e degli OPI, fatte salve  le eccezioni di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 febbraio 1994, n. 174, a parità di requisiti e purché abbiano un'adeguata conoscenza della lingua italiana da accertare nel corso dello svolgimento delle prove:
a) i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
b) i cittadini di paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
c) i cittadini di paesi terzi che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
4. I cittadini di cui al comma 3 devono essere in possesso, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini italiani e, fatta eccezione per quelli di cui alla lett. c), godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza. L'equiparazione dei titoli di studio è effettuata in base alle disposizioni statali vigenti.
5. Tutti i requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando di concorso per la presentazione della domanda di ammissione.
ART. 3
DOMANDE DI AMMISSIONE

1. Nella domanda di ammissione, compilata esclusivamente facendo riferimento al form sul link https://selezione.pa.randstad.it/collaboratoreamministrativofnopi il candidato deve dichiarare:
a) cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza, codice fiscale, indirizzo e-mail o di P.E.C. (Posta elettronica certificata personale) e recapito telefonico. Specificherà inoltre l’indirizzo presso il quale devono pervenire tutte le comunicazioni ufficiali inerenti alla presente procedura concorsuale, impegnandosi a comunicare tempestivamente ogni variazione dello stesso e sollevando l’Amministrazione da ogni responsabilità in caso di irreperibilità;
b) di possedere la cittadinanza italiana, ovvero di trovarsi in una delle condizioni di cui all’art. 2 commi 3 e seguenti del presente bando;
c) di essere iscritto nelle liste elettorali di un Comune, ovvero i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
d) di non essere stato condannato all’interdizione perpetua o temporanea – per il tempo della stessa – dai pubblici uffici;
e) le eventuali condanne penali riportate; in caso negativo dovrà essere dichiarata l’inesistenza di condanne penali;
f) di non essere stato destituito dall’impiego, dispensato per insufficiente rendimento, licenziato disciplinarmente da una pubblica Amministrazione;
g) la posizione nei riguardi degli obblighi militari, limitatamente ai candidati di sesso maschile nati fino al 1985, soggetti a tale obbligo in base alle disposizioni vigenti nel tempo;
h) il possesso del titolo di studio indicato nel precedente art. 2 comma 1, lett. f);
i) il possesso dei titoli che danno diritto alla riserva di cui all’articolo 1, comma 3 opportunamente documentati ed esplicitati con apposita dichiarazione (da allegare all’istanza); il tipo di ausilio necessario per sostenere gli esami e gli eventuali tempi aggiuntivi necessari ed eventuale richiesta di esonero dalla prova preselettiva, in caso di svolgimento della stessa, ai sensi del comma 2 bis dell’articolo 20 della legge 104/92 che disciplina che una persona con invalidità uguale o superiore all’80% non è tenuta a sostenere la prova preselettiva eventualmente prevista per un concorso pubblico;
j) l’eventuale situazione di portatore di handicap, il tipo di ausilio necessario per sostenere gli esami e gli eventuali tempi aggiuntivi necessari;
k) l’eventuale situazione di DSA, ai sensi dell’articolo 3, comma 4 bis del DL80/2021 e del decreto interministeriale 12 novembre 2021, opportunamente documentata ed esplicitata con apposita dichiarazione resa dalla commissione medico-legale della ASL o da equivalente struttura pubblica (da allegare all’istanza). A tal fine il candidato potrà richiedere il tipo di strumento compensativo per sostenere le prove, ovvero di sostituire le prove scritte con un colloquio orale, nonché il prolungamento dei tempi stabiliti per le prove (da dichiarare con apposito modulo allegato al bando). La richiesta sarà oggetto di valutazione da parte della commissione esaminatrice che verrà nominata;
l) il possesso di eventuali titoli di preferenza tra quelli espressamente indicati nell’art. 5 del DPR 487/94.
2. La concessione e l’assegnazione di ausili e/o tempi aggiuntivi, per i candidati che dichiarino le situazioni di cui alle lettere i) o k), è determinata a insindacabile giudizio della commissione esaminatrice sulla scorta della documentazione esibita. In ogni caso, i tempi aggiuntivi non possono eccedere il 50% del tempo assegnato per ciascuna prova.
3. Il candidato cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea deve inoltre dichiarare:
a) di godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza armonizzando tale dichiarazione in relazione all’ordinamento vigente nello Stato stesso (in sostituzione della dichiarazione di cui alla lett. d) del precedente comma 1);
b) di avere un'adeguata conoscenza della lingua italiana.
4. Eventuali documenti o dichiarazioni richiesti dal bando devono essere allegati e redatti con le modalità previste dalla vigente normativa in materia di autocertificazione.
5. Al fine di rendere formalmente valide le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà, rese nel contesto della domanda, deve essere allegata – ai sensi dell’art. 38, comma 3 del D.P.R. 445/2000 - copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità. 
6. La domanda dovrà pervenire entro il 30° (trentesimo) giorno successivo a quello di pubblicazione del presente avviso sulla Gazzetta Ufficiale. Le domande che perverranno oltre tale termine saranno escluse dal concorso. 
7. Nelle ipotesi di falsità delle dichiarazioni rese nel contesto della domanda di ammissione al concorso, in sostituzione delle relative certificazioni o degli atti di notorietà, si applicano le disposizioni dell’articolo 76 del D.P.R. 445/2000.
8. L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato, oppure per mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
9. Per la partecipazione alla selezione deve essere effettuato, a pena di esclusione, il versamento della quota di partecipazione  di euro 50,00 (cinquanta/00 euro), tramite la piattaforma PagoPA, raggiungibile al seguente link: https://federazionenazionale.opi.plugandpay.it/Integrazioni/AvvisoSpontaneoPAAnonimo

I candidati ambosessi (L.903/77) sono invitati a leggere l’informativa sulla privacy ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 sulla protezione dei dati (GDPR).
Per assistenza tecnica inerente alla candidatura, scrivere all’indirizzo mail dedicato selezione.pa@randstad.it indicando nell’oggetto “Collaboratore amministrativo contabile - FNOPI”

FAQs PERVENUTE

Quesito 1: E' possibile avere le tracce di un concorso FNOPI precedente in preparazione al concorso di cui al bando?
Non è possibile fornire le tracce relative a concorsi banditi in precedenza dalla FNOPI.

 
RANDSTAD ITALIA S.P.A.

Sede Legale: Via R. Lepetit n. 8/10 - 20124 Milano
Partita IVA n. 10538750968
Codice Fiscale n. 12730090151
Numero di iscrizione presso il Registro delle Imprese di Milano n. 12730090151
Repertorio Economico Amministrativo (REA) n. 1581244
Capitale Sociale Euro 27.110.320,00 i.v.
Direzione e Coordinamento Randstad Holding NV
Aut. Min. e iscr. Albo Agenzie per il Lavoro n° 1102-SG del 26/11/04